Siria: il Consiglio proroga di un altro anno le sanzioni contro il regime

Il Consiglio ha prorogato le misure restrittive dell’UE nei confronti del regime siriano per un ulteriore anno, fino al 1° giugno 2022 , alla luce della continua repressione della popolazione civile nel paese.

Le attuali sanzioni contro la Siria sono state introdotte nel 2011 in risposta alla violenta repressione della popolazione civile da parte del regime di Assad. Si rivolgono anche ad aziende e importanti uomini d’affari che beneficiano dei loro legami con il regime e l’economia di guerra. Le misure restrittive includono anche un divieto all’importazione di petrolio, restrizioni su determinati investimenti, un congelamento delle attività della Banca centrale della Siria detenute nell’UE e restrizioni all’esportazione di attrezzature e tecnologie che potrebbero essere utilizzate anche per la repressione interna. come per le apparecchiature e la tecnologia per il monitoraggio o l’intercettazione di comunicazioni Internet o telefoniche.

Anche il beneficio di misure preferenziali è sospeso a causa delle sanzioni in corso. Ricordiamo che l’accordo sottoscritto dalla Comunità con la Siria non prevede la possibilità di utilizzare la dichiarazione di origine preferenziale per spedizioni di valore inferiore ai 6.000 euro, non offrendo alcuna alternativa all’emissione dell’Eur1.

Le sanzioni dell’UE in Siria sono progettate per evitare qualsiasi impatto sull’assistenza umanitaria, quindi per non incidere sulla consegna di cibo, medicinali e attrezzature mediche.

L’UE tiene costantemente sotto controllo gli sviluppi del conflitto siriano e può decidere di rinnovare le sanzioni e modificare l’elenco delle entità o persone interessate in base agli sviluppi sul terreno.

L’UE resta impegnata a trovare una soluzione politica duratura e credibile al conflitto in Siria sulla base della risoluzione 2254 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e del comunicato di Ginevra del 2012.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...