Proroga per i certificati di origine preferenziale previdimati fino al 31 luglio 2021

AGGIORNAMENTO: Durante l’Open Hearing del 28 aprile 2021 l’Agenzia delle Dogane e Monopoli (ADM) ha comunicato ulteriore proroga al 31 luglio 2021  per la procedura attualmente in vigore concernente il rilascio dei certificati di circolazione EUR1/EurMed/ATR che, in base a disposizioni precedenti, era prevista terminare il 30 aprile. Vedi Circolare nr. 16/2021 del 30 aprile 2031.


PRECEDENTI PROROGHE

  • Circolare nr. 2/2021 del 15 gennaio 2021 con proroga al 30 aprile 2021
  • Circolare n. 42/2020 del 28 ottobre 2020 con proroga al 31 gennaio 2020
  • Circolare 21/2020 del 16 luglio 2020 con proroga al 31 ottobre 2020
  • Circolare n. 16/2020 del 17 giugno 2020 con proroga al 21 luglio 2020
  • Nota n. 88470 del 12 marzo 2020 con proroga al 21 giugno 2020

Fino al giorno 31 luglio 2021 sarà ancora possibile per gli operatori fare ricorso alla procedura di previdimazione dei certificati di circolazione. Tale concessione rappresenta un valido accorgimento per superare criticità operative e logistiche limitando gli spostamenti degli operatori del settore e per sopperire momentanee assenze, a vario titolo, del personale degli uffici coinvolti.

Con tale proroga sarà concesso più tempo agli operatori economici per ottenere lo status di esportatore autorizzato e per potere, di conseguenza, attestare l’origine preferenziale delle merci mediante dichiarazione su fattura. Questo consentirà, in attesa di fermare il rilascio dei certificati di origine preferenziale previdimati, di evitare lunghe e complesse procedure di ottenimento, riducendo di conseguenza i tempi di effettuazione delle operazioni doganali e le conseguenti criticità operative.

Ricordiamo che la dichiarazione di origine preferenziale può essere compilata:

  • liberamente da qualsiasi esportatore per ogni spedizione il cui valore totale non superi i 6.000 euro o 10.000 per i Paesi del gruppo PTOM con accordi di tipo bilaterale (Nuova Caledonia, Polinesia francese e Saint-Pierre e Miquelon)
  • solo da un esportatore autorizzato o esportatore registrato nel sistema REX per le spedizioni il cui valore supera i 6.000 euro (o superiore ai 10.000 nei Paesi PTOM elencati).

La società SATI CAD SRL resta a disposizione delle ditte interessate per fornire sia specifiche informazioni in materia di origine preferenziale sia per fornire un servizio integrato al fine di ottenere lo status di esportatore autorizzato  o esportatore registrato nel sistema REX.

schede-aedes-scadenza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...