Accordo UE-Vietnam: in vigore dal 1° Agosto 2020

Si informa che è formalmente entrato in vigore il 1° Agosto 2020 l’Accordo di Libero Scambio, in materia di Origine Preferenziale, tra l’Unione Europea (UE) e la Repubblica socialista del Vietnam, firmato ad Hanoi il 30 giugno 2019.

L’obiettivo principale dell’intesa è quello di ridurre progressivamente le tariffe sulle rispettive importazioni: le parti hanno previsto l’abolizione di circa il 70% dei dazi, che saranno poi quasi totalmente azzerati nell’arco dei prossimi 7 anni. Tali agevolazioni riguardano principalmente il settore della meccanica, degli autoveicoli, i prodotti farmaceutici, gli articoli tessili, nonché la filiera agroalimentare.

Per attestare l’origine preferenziale delle merci gli esportatori dell’UE dovranno utilizzare il sistema di certificazione dell’origine delle merci basato sul sistema degli Esportatori Registrati (Sistema REX).

Inizialmente, l’art. 15 del Protocollo 1, allegato all’Accordo, aveva previsto altre modalità di attestazione dell’origine preferenziale: l’esportatore europeo avrebbe dovuto utilizzare il certificato di origine Eur.1 oppure, se dotato di status di esportatore autorizzato, avrebbe potuto attestare l’origine della merce direttamente in fattura.

Tuttavia, la Comunicazione dell’11 giugno ha specificato che la prova dell’origine preferenziale per le esportazioni Ue in Vietnam potrà avvenire unicamente mediante dichiarazione su fattura compilata da un esportatore che risulti registrato alla banca dati elettronica Rex.

In dettaglio l’accordo con il Vietnam prevede che in Export dall’UE qualsiasi esportatore abbia la possibilità di autocertificare l’origine redigendo:

a) una “Dichiarazione di origine preferenziale su fattura” se il valore dei prodotti oggetto di spedizione non supera i 6.000 euro;

b) se, viceversa, il valore della spedizione è superiore ai 6.000 euro, la dichiarazione di origine può essere redatta solo da un’impresa abilitata come Esportatore Registrato (Sistema REX).

Si suggerisce pertanto la registrazione degli esportatori nel sistema REX, qualora non sia già stata effettuata. Gli operatori dell’Unione europea già registrati nel sistema REX potranno continuare a poter utilizzare il numero REX, già loro assegnato, anche nell’ambito dell’accordo con il Vietnam.

Considerato il carattere innovativo di alcune disposizioni ivi contenute, si consiglia di contattare i nostri uffici per la predisposizione di uno studio dettagliato sulle nuove norme di origine.

Accordo di libero scambio tra l’Unione Europea e la Repubblica Socialista del Vietnam

vietnam-eu-fta-sella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...