Applicazione del Sistema degli Esportatori Registrati (REX) a partire dal 1° luglio 2018

Con la riforma delle norme di origine del sistema delle preferenze generalizzate (SPG), si è deciso di sostituire il sistema di certificazione di origine delle merci mediante certificati, modulo A, con un sistema di autocertificazione (mediante attestazioni di origine) da parte degli esportatori registrati nel sistema REX.

Nell’ambito del Sistema delle preferenze generalizzate (SPG) con cui l’UE applica unilateralmente preferenze tariffarie (dazi ridotti o azzerati al momento dell’importazione nella UE) ai prodotti originari di Paesi in via di sviluppo, per certificare la prova di origine delle merci sarà possibile utilizzare:

  • per i prodotti originari di valore totale non superiore a 6 000 EUR le attestazioni di origine possono essere rilasciate da qualsiasi esportatore con dichiarazione su fattura
  • per rilasciare una dichiarazione di origine, se il valore totale dei prodotti originari spediti supera i 6 000 EUR, è necessario che l’esportatore sia registrato nel sistema REX.

Per ciascun Peese o territorio beneficiario dell’accordo SPG è stato accordato un periodo di transizione con possibilità di proroga di ulteriori sei mesi. Durante il periodo transitorio, le autorità competenti del paese o territorio beneficiario dell’SPG possono continuare a rilasciare i certificati di origine, modulo A, per gli esportatori non ancora registrati. Per quelli registrati è applicabile soltanto il sistema REX.

Il sito Europa contiene l’elenco dei paesi beneficiari dell’SPG che hanno notificato alla Commissione europea che applicheranno il sistema REX a partire dal 1° luglio 2018, tale elenco è consultabile al seguente collegamento:


Elenco dei Paesi beneficiari dell’SPG con sistematico aggiornamento delle date di attuazione (sito EUROPA)


Gli importatori che presentano prove documentali dell’origine nell’Unione europea nel quadro del sistema delle preferenze generalizzate sono pertanto invitati ad adottare tutte le misure e precauzioni necessarie per far si che i loro fornitori nei paesi o territori beneficiari dell’SPG di cui sopra siano avvertiti del cambiamento di procedura per quanto riguarda le prove di origine preferenziale e delle conseguenze in caso di presentazione di una prova di origine non più autorizzata (certificato modulo A o dichiarazione su fattura).

Anche gli esportatori UE che spediscono in tali Paesi merci destinate a essere incorporate nei prodotti che verranno poi importati in UE dovranno essere registrati nel sistema REX. Attenzione, essere registrati nel sistema REX-FTA per gli scambi di origine preferenziale con il Canada (CETA) non è sufficiente, si rende necessaria una nuova registrazione.

Contatta i nostri uffici per richiedere l’iscrizione al sistema REX.

 

Comunicati:
Sistema Rex, chiarimenti sull’applicazione nel quadro SPG
Avviso agli importatori concernente l’applicazione del sistema degli esportatori registrati nell’ambito del sistema di preferenze generalizzate dell’Unione europea

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...